SARDEGNA

CIPOR – Consorzio Industriale Provinciale Oristanese

CIPOR - Consorzio Industriale Provinciale Oristanese

Presidente: Massimiliano Daga
Direttore Generale: Marcello Siddu

Tel. +39 078335461
Mail info@ciporistano.it
PEC protocollo@pec.ciporistano.it

CHI SIAMO



Il Consorzio Industriale Provinciale Oristanese (Cipor) opera sin dagli anni 60 e promuove la localizzazione e lo sviluppo delle imprese nell’agglomerato industriale di Oristano. Il suo obiettivo è quello di facilitare l’insediamento delle realtà produttive e soddisfare le esigenze imprenditoriali attraverso la creazione di infrastrutture e servizi di supporto funzionali alle aziende che scelgono l’area industriale per la propria attività.

Tra le sue competenze sono di particolare importanza la fornitura di servizi e soluzioni di insediamento a vari livelli: dalla messa a disposizione di aree urbanizzate (green field), alla progettazione degli stabilimenti, fino alla fornitura di capannoni già pronti cosiddetti “chiavi in mano”.

Posizione. L’agglomerato industriale di Oristano si estende su un’area di oltre 1.150 ettari (a sud della città, tra il Golfo oristanese e la Strada Statale 131), in un territorio sovracomunale, quello dei Comuni di Oristano e di Santa Giusta, consorziati per questo motivo con l’ente insieme alla Provincia.

Mission. L’impegno del Cipor è volto alla creazione di infrastrutture e servizi e di tutte quelle condizioni necessarie per favorire l’incremento e l’espansione delle aziende insediate. Tra i principali compiti dell’ente consortile ci sono: l’acquisizione di aree destinate alle attività produttive e la realizzazione delle infrastrutture di supporto (strade, acquedotto, fognature, impianto di depurazione, illuminazione pubblica, raccordo ferroviario). Per la pianificazione delle attività di sviluppo il Consorzio dispone di uno strumento urbanistico proprio, il Piano Regolatore Territoriale Consortile (P.R.T.C.), realizzato di concerto con le amministrazioni comunali interessate e in conformità agli strumenti di pianificazione territoriale sovraordinati.

Servizi e attività. L’ente consortile gestisce direttamente il maggior impianto di depurazione della provincia di Oristano, nel quale, vengono convogliati i reflui dei comuni di Oristano, Cabras, Santa Giusta, Palmas Arborea, Solanas, Riola Sardo, Nurachi, Baratili San Pietro, Zeddiani, Simaxis, Solarussa, Siamaggiore, Pardu Nou, Ollastra e Zerfaliu, oltre a quelli provenienti dall’agglomerato industriale.

Il Cipor inoltre si occupa del controllo della gestione dell’impianto per la selezione e il trattamento dei rifiuti solidi urbani di Arborea, realizzato dall’ente e operativo dall’inizio del 2012, nel quale conferiscono tutti i Comuni della provincia di Oristano.

Altre attività del Consorzio. La progettazione, l’esecuzione e la gestione di opere e servizi di interesse consortili, e la realizzazione di rustici industriali da cedere a titolo definitivo o concedere in locazione ad imprese e aziende che vogliano insediarsi nell’agglomerato. L’ente può espropriare per pubblica utilità le aree e gli immobili necessari per la realizzazione delle opere infrastrutturali consortili o per consentire l’insediamento delle singole aziende produttive.

Le origini. L’Ente consortile opera sin dagli anni ’60. Nel 2008, da Consorzio Industriale del capoluogo, si trasforma in Consorzio Industriale Provinciale Oristanese come previsto dalla L.R. n.10 del 25 luglio 2008 che disciplina il riordino delle funzioni in materia di aree industriali.

Obiettivi futuri. Il Cip Oristanese guarda anche al futuro. L’ente consortile intende accreditarsi come ente tecnico a servizio delle collettività territoriali fornendo servizi di utilità generale anche in ambiti esterni all’agglomerato industriale.

DOVE SIAMO

L’agglomerato industriale di Oristano si estende su un’area di oltre 1.150 ettari divisa in 3 agglomerati tra il Golfo oristanese e la Strada Statale 131, in territorio dei Comuni di Oristano e di Santa Giusta.